Malattie cardiovascolari, gli italiani non si prendono cura del loro cuore

malattie cardiovascolari

I cardiologi chiedono più impegno ai pazienti

Quanto gli italiani si prendono cura del proprio cuore e del proprio apparato cardiovascolare? È il cardiologo Francesco Romeo, presidente della Fondazione “Il Cuore siamo noi”, a dire senza mezzi termini: “Sono da 6 perché non si applicano”. Romeo risponde così a margine della conferenza stampa di presentazione della Giornata mondiale del cuore organizzata a Roma. “Bisogna fare una dieta più sana, abolire il fumo e fare attività fisica. In prevenzione primaria il livello ottimale di colesterolo Ldl deve essere inferiore ai 100, in prevenzione secondaria (quando c’è stato un infarto o ci sono malattie coronariche) bisogna arrivare a 70″, aggiunge.

La promessa

“Chiediamo che tutti, clinici, pazienti, istituzioni, si impegnino per raggiungere l’ambizioso obiettivo ‘25by25′ dell’Oms. ‘Make a promise’ (Fai una promessa, ndr): tu, paziente, prometti di adottare stili di vita sani; tu, clinico, di impegnarti per migliorare sempre più le metodiche e la tempestività di intervento; tu, istituzione, di supportare al massimo la ricerca e favorire la disponibilità di risorse per la sempre maggiore soddisfazione dei bisogni dei pazienti. Il diritto alla salute è un diritto fondamentale, inviolabile. Non si possono fare giochi, tagli, riorganizzazioni. L’indicazione di come esercitare il diritto alla salute lo deve dare la comunità scientifica e non è oggetto della democrazia diretta. Non possiamo essere la Cenerentola delle nazioni più sviluppate d’Europa. La spesa per la sanità in Italia è sotto la media della media Ocse”.
Fonte: Ansa Salute & Benessere
 

Dunque, dove eravamo rimasti?

Dunque, dove eravamo rimasti? Cari amici di BlogSalute,eccoci di ritorno dopo una pausa prolungata. E’ bastato davvero un battito di ciglia e due mesi sono volati così come niente. Due mesi, quelli che ci siamo lasciati alle spalle che – seppur all’apparenza anonimi – ci hanno dato un contributo importantissimo. Parlando, ovviamente, in termini quantitativi…Perché…

Varie

Lo stress fa male alla salute?

Lo stress fa male alla salute? Una delle caratteristiche principali del vivere la vita alla maniera occidentale è senza dubbio lo stress. Che sia dovuto agli impegni familiari, a problematiche personali o – come molto spesso accade – alla propria sfera lavorativa, lo stress può essere nocivo per il nostro benessere psicologico e fisico. NON…

Salute

Sport e terza età: perché è indispensabile

Partiamo dal presupposto che fare attività fisica sia veramente fondamentale a tutte le età. Praticare movimento o dell’attività fisica in maniera regolare ci aiuta a mantenere in forma sia il fisico che la mente. D’altronde, i romani già duemila anni fa si dimostravano al passo coi tempi moderni: conosciamo tutti il detto “mens sana in…

Salute

La medicina che passa dallo spazio

“L’amor che move ‘l sole e l’altre stelle”. L’amore per la scienza, la scoperta, la ricerca di un futuro migliore. In queste giornate in cui tutti noi restiamo estasiati dalle bellissime immagini immortalate dal nuovissimo telescopio James Webb ho pensato di raccontarvi quanto fosse importante – soprattutto per la medicina – l’esplorazione spaziale, e come…

Medicina

Lotta ai tumori. Parola d'ordine: prevenzione

Lotta ai tumori. Parola d’ordine: prevenzione. I tumori sono definiti “il male del secolo”. Ne sentiamo spesso parlare, assieme al fatto che è importantissimo fare prevenzione. Ma come si fa, veramente, prevenzione?  Ne ho parlato con il Dott. Gianluca Vanni, Ricercatore presso l’Università di Roma Tor Vergata, chirurgo senologo. Spieghiamo a chi ci legge, innanzitutto,…

Medicina

copyright ©  Ipazia Service

Via Maremmana, 1  Fraz. Acquaviva  00017 Nerola (RM) ITALY  P.IVA 13331391006

choose language